Archivio

Archive for the ‘Aria’ Category

ECOvideo simpatico – video the animals save the planet

Un video carino e adatto ai bambini e ai più grandi, simpatiche le animazioni, i video di the animal save the planet sono sempre notevoli, e con buone animazioni. Penso potrebbe essere interessante creare una animazione simile a questi video rendendoli interattivi, far compiere scelte all’utente in una situazione simulata può aiutare a ottenere cambiamenti di atteggiamento nella vita reale quotidiana.

è possibile rinforzare un comportamento positivo nei confronti dell’ambiente facendo ricorso ad una esperienza dell’utente ludica. Alcune informazioni “ecosostenibili”sono ormai molto diffuse nella massa, molti le conoscono, l’obiettivo è vederle mettere in atto in automatismo.

G.A.T. Gruppo Acquisto Terreni

 

Una sperimentazione sociale, la collettività che ritorna alla terra, passando per i canali economici, ma con intelligenza nuova:

sostenibilità,  solidarietà, comportamenti, investimenti e fiducia reciproca per dare una svolta al rapporto moltitudine/terra e moltitudine/alimentazione

 

La pagina della  REDDITIVITA’ AGRICOLA

 

GAT in Italia

Green Economy and Sustainable Development: Bringing Back the Social

BIOlogical 2011 – 9 settembre a Varese Ligure

Il 9 settembre a Varese Ligure avrà luogo il BIOlogical 2011,

una simpatica iniziativa che miscelerà con sapienza appuntamenti gastronomici BIO, animazione e musica.

Parteciperanno Associazioni ambientali, viticoltori, artigiani locali e artisti contemporanei.

Dopo i contenuti ed essersi saziati  dalle 22 festa finale al campo sportivo.

 

Centrale carbone Vado Ligure

 

Il problema è molto semplice, il Governo e la Regione liguria hanno approvatoil progetto che vede allargare e potenziare una centrale che ha già un impatto molto alto di mortalità sulla popolazione.

Siamo in Liguria, in particolare a Vado Ligure, dove a causa delle emissioni prodotte dalla centrale, che da quarant’anni brucia fino a 5000 tonnellate di carbone al giorno, i tassi di mortalità e di inquinamento sono devastanti. Allarmante le informazioni divulgate: secondo gli esperti, gli effetti arrivano a 48 chilometri di distanza: fino a Genova, fino a località turistiche come Varigotti e Loano. A luglio il governo e la Regione Liguria hanno approvato il progetto di ampliamento.

Son proprio curioso di sapere che farà l’analisi di valutazione di impatto ambientale  e quali saranno i risultati.

Non si può scherzare con la vita delle persone e questa centrale a carbone ne sta mietendo troppe.

Un futuro sostenibile – Video che ci mostra cosa si può fare

 

 

Beppe Grillo realizza per la TSI, Televisione della Svizzera Italiana il documentario, “UN FUTURO SOSTENIBILE – con meno, di più e meglio, una speranza per il nuovo millennio”, vincitore del premio ENEA 1999 “sviluppo sostenibile”. Il documentario si basa sullo studio “futuro sostenibile” del Wuppertal Institut e illustra numerosi esempi di riforma ecologica dell’economia e del modo di vivere. Il documentario non è ancora stato trasmesso in Italia ed è stato pubblicato in VHS dalla EMI, Editrice Missionaria Italiana.

Risultati referendum: L’italia dice NO al Nucleare, NO alla privatizzazione dell’acqua, al referendum vincono i Sì

 

dati referendari tratti da http://www.repubblica.it

Ecco dei dati che riconfermano in modo deciso il NO al nucleare delgi italiani, inoltre la popolazione si è espressa chiaramente anche sulla privatizzazione dell’acqua. Quando ancora non tutti gli enti sono stati scrutinati il verdetto è assoluto!

Questo è un vento di cambiamento e tutti i rappresentati politici, di entrambe le fazioni dovranno tenerne conto.

L’Italia con il referendum del 12 13 giugno del 2011 ha fatto un passo da gigante verso una democrazia popolare ecologica. I risultati rappresentano il volere da parte della gente a porre attenzione alla salute dell’uomo, alle fonti di vita e all’ecosistema che ci circonda.

 

Grazie a tutti gli italiani che sono andati a votare perchè con il riaultato del referendum avete dimostrato che non siamo un popolo di ciarlatani!

Con i dati di oggi, l’Italia è un pò più viva.