Home > ambiente, COMUNICAZIONE, ECOISTITUTI, Projects, sostenibilità ambientale, Terra > SEED SAVERS – recupero sementi tradizionali

SEED SAVERS – recupero sementi tradizionali

seed savers exchange

Sono state selezionate in millenni di esperienze agricole umane, resistendo a innumerevoli intemperie, potremmo quasi considerarle come se fossero la memoria storica e biologica dell’agricoltura.

Le sementi tradizionali sono una  risorsa preziosa e inesauribile di caratteristiche genetiche che garantiscono la “biodiversità”.

Fortunatamente, ormai da tempo, è iniziato un movimento che ha come  progetto il recupero delle tradizioni culturali rurali. Numerose persone nel mondo si stanno impegnando per la salvaguardia delle varietà di piante antiche. Sia chiaro possono essere varietà di pomodori, aranci o alberi da fusto, non per forza piante sconosciute. Dobbiamo rendere onore a veri e propri “salvatori di semi”, chiamati appunto Seed Savers, i semi “del passato” sono sopravvissuti all’estinzione. O meglio cercano di sopravvivere e grazie a queste persone alcuni semi recuperati vengono coltivati in normali orti familiari o su piccola scala. Il grande valore da attribuire a questo difficile lavoro è nel preservare  tutte quelle preziose qualità che rendono i semi più adatti ad un’agricoltura eco-compatibile e che privilegia prodotti dall’elevato valore nutritivo. Senza naturalmente dimenticarsi del gusto.

Questo è uno dei comportamenti sostenibili che andrebbero maggiormente diffusi. Tutti coloro che  in questa epoca hanno il lusso di possedere o vivere con pezzo di terra agibile dovrebbero provare a cercare quali sono state per centinaia di anni le sementi originali locali.

Solo “l’essere ripiantati” permetterà a queste particolari biodiversità di sopravvivere nel tempo. Mantenere le “cose buone” rende migliore la nostra esistenza.

Nel mondo esistono ormai molti esempi di gruppi attivi ma il singolo ha in questo contesto un ruolo fondamentale.I Seed Savers esistono sotto forma di  associazioni di volontari che mediante l’autofinanziamento, coltivano le varietà a rischio estinzione, ortaggi e frutti di tutto il mondo, conservandone scrupolosamente i semi in apposite banche. Tra le Seed Savers più attive spicca  l’americana Seed Savers Exchange che grazie ad un lavoro scupoloso, dal 1975 ad oggi, è riuscita nell’obiettivo di mantenere in vita migliaia di varietà di piante antiche a rischio di estinzione.

http://seedsavers.org/

  1. settembre 18, 2012 alle 4:28 am

    Hey just wanted to give you a brief heads up and let
    you know a few of the images aren’t loading properly. I’m not
    sure why but I think its a linking issue. I’ve tried it in two different web browsers and both show the same results.

  2. settembre 20, 2012 alle 7:55 am

    I have been browsing on-line greater than three hours lately, yet I by
    no means discovered any interesting article like yours.

    It’s beautiful price sufficient for me. In my view, if all website owners and bloggers made excellent content as you probably did, the internet will be a lot more helpful than ever before.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: